Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Utilizzare UNITY: aggiungere gli Assets (parte 3)

Prosegue questo viaggio nell’utilizzo di Unity visto con gli occhi di un musicista. Nella parte 1 abbiamo visto come installare Unity mentre nella parte 2 abbiamo creato il primo progetto. In questo nuovo articolo vediamo come aggiungere degli Assets al progetto creato che useremo per creare le musiche. Nel riquadro centrale del progetto selezioniamo l’Asset Store.

l’Asset Store

In questa sezione possiamo cercare qualunque tipo di Asset (personaggi, oggetti, ambienti, macchine, ecc.) da aggiungere al nostro progetto. Quelli disponibili sono innumerevoli per cui esiste un ottimo sistema di ricerca. Se cerchiamo ad esempio una jeep militare occorre inserire il nome nel riquadro Search for assets. Come inseriamo il nome compare un elenco di ricerche possibili.

ricerca di Asset

Confermato il nome, premendo [Invio] o cliccando sul pulsante celeste con la lente di ingrandimento, la finestra dell’Asset Store visualizza la ricerca effettuata.

Visualizziamo la ricerca effettuata

Sotto ogni Asset è mostrato il prezzo. Esistono anche Asset gratuiti (è proprio uno di questi quello che utilizzeremo). Scelto quello che ci piacerebbe usare nel nostro progetto, se clicchiamo sulla sua immagine la finestra mostrerà la sua pagina.

l’Asset prescelto

Qui possiamo comprare l’Asset (cliccando su Add to Cart) o aggiungerlo nella lista o nei preferiti (pulsante con la forma del cuore). Molto importante è leggere la versione di Unity supportata per quell’Asset, prima di comprarlo.

Cerchiamo ora il nostro Asset gratuito che andremo ad utilizzare per animare il nostro primo progetto musicale. Nel riquadro di ricerca inseriamo il nome 3rd Person Controlled + Fly Mode.

3rd Person Controller + Fly mode

Cliccate sul risultato che vedete per andare alla pagina dell’Asset.

la pagina relativa all’Asset

Cliccate su Download per iniziarne l’acquisizione. Al termine apparirà nella finestra il pulsante per l’Importazione all’interno del nostro progetto.

Dopo aver scaricato l’Asset occorre importarlo nel progetto

Prima di procedere spendiamo qualche parola su questo Asset. In realtà è un ambiente esplorabile in cui è presente un personaggio che può muoversi, saltare ed anche volare oltre ad una serie di Game Object (dei cerchi sospesi, una costruzione, un arco, delle pareti di confinamento). Sarà un ambiente prezioso per capire come creare una musica adattiva utilizzando un middleware (nel nostro caso FMOD) che sarà poi controllato direttamente da Unity. Mi raccomando, questo asset richiede una versione di Unity a partire dalla 2019.2.0

Bene, procediamo cliccando su Import. Poiché stiamo importando un progetto completo un messaggio ci avvisa che quello corrente verrà sovrascritto per cui sarebbe opportuno partire da un progetto vuoto (cosa che stiamo facendo).

Dopo qualche istante appare la finestra relativa all’Import Unity Package che ci consente di importare tutti gli elementi che costituiscono il progetto. Cliccate su All per selezionare tutti gli elementi e poi cliccate su Import.

Al termine dell’operazione, nella cartella Assets della sezione Project è comparsa una sotto cartella chiamata 3rdPerson+Fly contenente le cartelle con gli elementi del gioco.

Se selezionate la cartella Scenes che è contenuta all’interno possiamo vedere la Scena da selezionare.

Facendo un doppio clic su di essa, nel riquadro Scenes possiamo vederne il risultato.

la scena relativa al progetto

Nella sezione Hierarchy possiamo vedere tutti i Game Object presenti nella scena.

Per muoverci nella scena possiamo utilizzare gli strumenti illustrati nell’immagine di seguito oltre che al mouse.

la barra degli strumenti per muoversi all’interno della scena

Per giocare, visualizziamo la sezione Game nel riquadro centrale. Mostrerà il punto di vista del Game Object Main Camera.

Per avviare il gioco si clicca sul pulsante Play (il primo a sinistra dei tre mostrati di seguito).

Provate a giocare per capire l’ambiente di gioco. Per muoversi potete usare anche il mouse e i pulsanti freccia, usare la barra spaziatrice per saltare. Quando finite di giocare ripremete il pulsante del play.

Esempio del gioco

Nei prossimi articoli vedremo come aggiungere la musica al seguente progetto.

Pubblicità

Pubblicato da silviorelandini

sound designer, docente di tecnologie musicali (Conservatorio S. Cecilia, Saint Louis College of Music), direttore iitm

Unisciti alla discussione

1 commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: